Magia Bianca, Magia Rossa, Magia Nera

E’ tipico del nostro tempo, del nostro ciclo, suddividere ogni cosa in parti più piccole e meno significanti, per cercare di comprendere meglio ed appagare i nostri processi cerebrali. Facciamo cosi per ogni cosa, un’insieme di dati economici, una malattia, ed anche in campo esoterico.
Siamo abituati nel gergo comune a parlare di Magia Bianca, Magia Rossa, Magia Nera; ma anche e non ultima la Magia Verde, quella che solitamente associamo all’utilizzo delle piante come strumento pratico.

Questo accade nonostante, in fondo, tutti sappiamo che la distinzione tra molti tipi di magia in realtà non esiste. Ma allora, perché continuiamo a farlo? Perché ci ostiniamo a voler separare ciò che non può essere separato? Forse perché fare distinzione tra diverse ipotetiche magiche ci fa sembrare più addentro l’argomento. Forse perché abbiamo un reale bisogno di distinguere e catalogare ogni cosa, per aiutare i nostri processi cerebrali.

Sembra facile, a prima vista, capire di cosa si tratta. Vero? La Magia bianca è quella che porta al bene. La Magia nera quella che porta al male. Quella rossa, infine, dovrebbe essere la Magia legata al legame, all’amore, alla coppia.

Purtroppo non è cosi semplice la cosa, se vogliamo andare a fondo della questione. Infatti puoi domandarti: qual’è il punto di vista corretto per decidere cosa è bene e cosa è male? Chi decide cosa è bene e cosa non lo è? Infine, chi decide qual’è Magia bianca e quale la nera? Magari quella che per te è Magia bianca per qualcun’altro, che vede il rovescio della medaglia, la conseguenza della tua azione in negativo, diviene Magia Nera.

Magari ci sembra di vedere una pessima azione, la cui istigazione è riconducibile alla Magia Nera; ma anche in questo caso, possiamo davvero essere sicuri che da qualche parte non vi sia qualcuno che invece non ricava un beneficio da tutto ciò?

Ancora più complesso diviene rispondere a questa domanda quando parliamo di Magia rossa. Un legamento, cioè l’indurre forzatamente due persone a legarsi, è Magia rossa, perché rientra nella sfera delle relazioni amorose? Oppure è Magia bianca, perché abbiamo coronato il sogno di una delle due persone? Oppure ancora è Magia Nera, perché abbiamo costretto uno delle due a comportarsi come non voleva?

Certo, vista cosi la questione di dividere la Magia in colori, diviene tutto complesso. Eppure è cosi facile, se dimentichi i preconcetti sulla magia ed osservi il tutto sotto la luce degli insegnamenti Alchimici ed Astrologici.
Eh si, molto facile.

Esistono solo DUE tipi di Magie, due suddivisioni reali e concrete; ed ognuna di esse è esplorabile da parte dell’Uomo: MAGIA BIANCA E MAGIA NERA

Solo questa è una suddivisione reale e concreta. Ma per essere tale non deve dipendere dal punto di vista, ma deve trattarsi di una divisione super partes, indipendente da chi osserva e giudica il fenomeno.

Perché questo sia possibile evidentemente la suddivisione tra Magia bianca e Magia nera deve riguardare dei fatti universali, globalmente validi e non certo le piccole cose, gli insignificanti fatti quotidiani che riguardano il singolo.

E cosa può esserci di più universale, più grande dello scopo per cui l’uomo si trova sulla terra oggi? Certo, questa è un’altra delle domande che dovremmo farci più spesso, o per meglio dire, almeno cominciare a pensarci. In questo articolo non possiamo affrontare questo argomento perché troverà spazio in un articolo apposta; tuttavia possiamo perlomeno introdurlo, e legarlo alla divisione che siamo soliti fare della Magia.

E se cerchiamo di mettere assieme la divisione in due parti della Magia, una bianca ed una nera, con lo scopo dell’essere umano sulla terra, forse una scintilla di luce, come un bagliore, per un istante ci coglie:

TUTTO quello che è a favore dello sviluppo spirituale dell’essere Umano, tutto ciò che lo porta in alto, a strappare le catene con cui la materia lega dentro di se la parte spirituale, tutto ciò è MAGIA BIANCA.
TUTTO quello che invece ci costringe, ci lega, ci limita, ci blocca e tende ad offuscare lo spirito a favore della materia, ecco questa è MAGIA NERA.

Sotto questa luce, ti chiedo di ragionare e farti questa domanda: quanto di quello che facciamo ogni giorno della nostra vita è un atto di Magia Bianca, e quanto è un atto di Magia Nera?

per info ed approfondimenti: corso di astrologia online

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.