La guerra era prevedibile leggendo l’Oroscopo mondiale?

Cosa può fare l’Uomo per salvarsi?

Se parliamo di Oroscopo mondiale, in una interpretazione astrologica dobbiamo dimenticare i pianeti e rivolgere il nostro sguardo alle stelle. Sono esse, scandite dalla precessione degli equinozi, a regolare i fenomeni mondiali, o almeno quelli che riguardano un gran numero di persone, come possono essere nazioni, macro regioni, o anche civiltà intere.

Inoltre, non dimentichiamo che non potrebbe esistere un “oroscopo” mondiale, cioè che possa parlare per tutto il mondo. Il pianeta terra infatti è composto da macro aree che rispondono a dei geni molto differenti tra loro e che influenzano quei luoghi secondo le loro caratteristiche, che non possono essere riunite sotto un’unica interpretazione. Basti pensare alle lingue, cosi diverse nei differenti luoghi del mondo. Le piante che vi crescono e gli animali (compresi gli uomini) che li abitano.

In sostanza, il mondo è un insieme di biodiversità, non solo animali o vegetali ma anche di forze invisibili creatrici che si manifestano proprio in quella fauna ed in quella flora.

La biodiversità non è un fenomeno fisico, ma ha origini nei diversi Genius Loci che governano quella latitudine e longitudine
ogni Genius Loci, o Genio del luogo, da origine a differenti forme di vita

E’ dunque impossibile metterle d’accordo tutte nella lettura ed interpretazione di un Tema Natale o Oroscopo mondiale. 

Certamente però studiando i grandi cicli della terra, di cui ho accennato in altri post (ad esempio qui ), possiamo farci una chiara idea di quello che sta accadendo, analizzando la storia dell’uomo durante il medesimo ciclo precedente e trovandone le analogie.

Che ciclo stiamo vivendo ora?

Ora tocca all’ultimo ciclo dell’era dell’argilla, dove tutto si sgretola, di disgiunge, si fa a pezzi. Vediamo ripetersi le migrazioni verso l’Europa come accadeva 1400 anni fa circa, a tutto svantaggio della sua cultura. Inevitabilmente andrà a pezzi e, tra pochi anni, l’Europa stessa sarà solo un ricordo perché ci troveremo nuovamente nella condizione di vivere in stati o regioni molto piccole, molto poco unite tra loro e molto distanti per cultura, ideologia e mentalità.

E’ proprio tipico di quest’epoca il non trovare punti di unione con il prossimo. Siamo tutti europei, continuiamo a dirci. Ma chi di noi si sente europeo? Chi di noi si sente simile al tedesco, o al greco, o allo sloveno?

E tra le regioni italiane che accade? Ci sentiamo uniti? Davvero ci sentiamo italiani? Troviamo unità tra regioni? La risposta, onesta, è no. Non troviamo unità nemmeno tra cittadini della stessa città o dello stesso paese, che si divide in rioni o in contrade.

E lo stesso accade nelle famiglie. Si va sempre meno d’accordo e le coppie si dividono per un nonnulla.

La società si sgretola, piano piano ma inesorabilmente. Le fondamenta di questa società sono la famiglia; anch'essa però sembra arrivata al capolinea
Non esiste unità in questa fine d’epoca, ma divisione. In parti sempre più piccole che coinvolge anche le famiglie

Cosa possiamo fare?

Per rimettere a posto le cose, qualcosa può essere fatto. 

Ma non dobbiamo aspettare che siano gli altri a farlo. Non possiamo attendere un intervento esterno. Non può essere la società, la chiesa, qualche gruppo di studio o di mutuo aiuto. Nessuno può aiutarci proprio perchè non può esistere più nessun gruppo. Tutto è diventato individuale, personale.
Dunque gli unici a poterci aiutare siamo noi. L’unico a poterti aiutare sei tu. Tutto deve partire dall’individuo, da te stesso. Sei tu a dover cambiare. Hai forse sentito quella massima: “cambia te stesso e cambierai il mondo!” ?

E’ esattamente cosi che accadrà, perché il mondo è solamente lo stretto palcoscenico dove abbiamo deciso di giocare questa partita. Abbiamo anche scelto le carte con cui giocare, nel rispetto però delle regole. E le regole sono che, in questo ciclo, in questa epoca, le cose devono cambiare. Si deve toccare la massima materialità, per tornare, una volta toccato il fondo, a risalire. La risalita nel nostro caso è data dalla potenzialità marziana che, toccato il fondo della materialità (#Saturno di #Capricorno), darà l’impulso volitivo e la forza per la risalita stessa. Certo, #Marte non è esattamente facile da prendere.. non è il buono per eccellenza. 

Il periodo sarà (e già è) molto difficile, molto complicato. Una guerra.

Ma lavorando bene su di noi le cose possono cambiare.

Come si lavora? Cosa dobbiamo fare? L’Oroscopo ci aiuta?

Beh è piuttosto semplice, anche se non facile. Abbiamo raggiunto il massimo della materialità, della superficialità, anche della stupidità. Ora è giunto il momento di ritornare allo Spirito. Ma quello che propongo, naturalmente, non è l’avvicinarsi ad una delle tante chiese, fondate un tempo sullo spirito ad oggi sul denaro. Quello che consiglio è far (ri)nascere lo #Spirito dentro ognuno di noi.

E i che modo? In uno dei soliti tre modi che conosce ed insegna l’Alchimia da sempre per liberare l’Uomo dalle catene della schiavitù materiale:

  1. aumentare la scintilla Divina già presente per diritto di nascita in ogni Uomo
  2. eccitare questa scintilla affinché, per assonanza, diventi più forte
  3. non potendo aumentare il Fuoco, diminuire la materia che lo imprigiona

 

Il Cuore è la sede della Coscienza e dell'Amore. Lavora sul cuore, cioè sul Sole, e lavorerai per migliorare il mondo intero
la Coscienza divina ha sede proprio nel nostro cuore, organo d’Amore

Quindi, come primo consiglio che mi sento di darti per il tuo Percorso Spirituale, opterò per il terzo punto: liberati di tutto quello che non ti è strettamente necessario. Tralasciando gli accumulatori seriali, per i quali un allontanamento dalla materia ed un percorso spirituale diventa utopia (solitamente nell’Oroscopo costoro trovano un #Giove fortemente debilitato), per tutti gli altri allontanare da se tutta una serie di oggetti inutili non potrà che fare del bene. Anche solo per un preciso ordine mentale che predisporrà al lavoro successivo.

L’Oroscopo o tema natale diviene molto importante per chi decide di lavorare seriamente su se stesso. Perché esso mostrerà i veri difetti su cui lavorare e le vere sfide da intraprendere. L’Oroscopo personale è in grado di mostrare tutti quei disequilibri energetici sui quali iniziare il proprio lavoro. 

Certamente alcune questioni sono abbastanza semplici da individuare. Ad esempio, il segno zodiacale di nascita indica una sfida, cosi come l’Ascendente. Questa sfida riguarda ad esempio i difetti di tali segni ed il loro superamento. 

Una cosa importante che normalmente non si prende in considerazione è invece il giorno di nascita. Anche il giorno di nascita rappresenta una sfida, secondo le caratteristiche del pianeta che governa quel giorno.

Il tutto naturalmente va visto secondo i criteri di analisi dell’Oroscopo egizio, preciso e funzionale.

Dunque, per riassumere quanto detto: vuoi sapere come andranno le cose con l’umanità? Se si salverà dalla guerra o dall’autodistruzione? Per rispondere il tema natale o Oroscopo non è lo strumento più adatto. Anche perché le possibilità di salvare l’attuale civiltà cosi com’è, facendo finta che nulla stia avvenendo, che l’uomo non cerchi costantemente di distruggere il prossimo e l’ambiente che lo ospita, è utopia pura. Certamente, la “civiltà” attuale non ha alcuna possibilità né diritto di sopravvivere.

Invece, se comprendi che il mondo è interamente contenuto in te stesso ed è li che devi lavorare, tutta la visione si ribalta. 

Inizia un percorso serio. Lavora davvero su di te. Non con un altro ennesimo corso di comunicazione o marketing. Abbandona la materia e lavora su anima e spirito. Questo non sarà dimenticato ed il risultato non ti potrà mai essere portato via.

Né in questo mondo, né nell’altro.

www.astrologiaebenessere.com

L'Oroscopo, in ultima analisi, siamo semplicemente noi. Ognuno di noi. Perché ogni uomo è unico e specifico, ma possiede al suo interno, potenzialmente, tutto l'Universo
Ogni Uomo è lo specchio dell’Universo. Dentro ognuno di noi c’è l’intero Universo. Questo ci insegna l’Oroscopo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.